x

Mia peduta anima

___________________________________________________________
Mi perdo ormai in questo specchio che
riflette un’immagine
che non sa assomigliarmi mai
mi ha preso l’anima…
Passano i giorni come nuvole
pagine che non so più scrivere.
E ora io non so, se mi libererò
da questo mio tormento non so se ti ritroverò
perduta anima volerò fino a che il cielo sfiorerò
più in alto andrò fino a raggiungerti
Anima, perduta anima, illusa biasima,
muta la stamina, confusa ansima,
mi guardi insolita, stupita e attonita…
Dai momenti miei, nei giorni che tu sai,
evito limiti vivimi se, mi farò lividi li guarirai,
ma adesso attendimi, cercami e guai se ti arrendi,
io ce la farò, ti ritroverò nei tanti tentativi vani-ma,
nel teschio uno sfregio più cresco più è peggio per ritrovare l’anima.
Perché io non so cosa mai sarò
senza un’anima non so se mai tornerò
ad amare così volerò…
Qualcuno, qualcosa mi ha fatto cambiare,
la vita viziosa ora mi da’ da fare,
una strada insidiosa ci sta a ostacolare,
purezze perdute e le carezze rare,
malizie e sospetti nel saper guardare,
non so più amare, mi sento libero,
poi senza amare mi riduco misero,
voglia di amare, la voglia di amarmi.
Perdere il senso dei mille perchè,
per riprenderti…
sorella eterna!!