x

Ho ucciso il mio angelo

_________________________________________________________________
Io non so cos’è questo vuoto in me
non riconosco mia questa follia.
Dicono che sia questo tempo poi
che cambia ogni cosa e anche noi.
Ma ti guardo spegnerti e il mio mondo inizia a naufragare
ora sei irraggiungibile nel tuo volare
e tu non sai cosa darei per rubare un po’ di eternità
e riportarti accanto a me, anche per un’ora.
Disarmami, ti prego fermami,
sopprimi questo mio peccato,
prendimi e ricordami che forse
ancora un po’ di quella luce c’è, qui dentro me,
io che ho ucciso il mio angelo non ho più lacrime per me.
Ora la realtà piove su me come lacrime,
come neve che gela l’anima.
Io ricordo soltanto un momento,
l’orrore di quel tuo lamento,
io ricordo che avevo anche un cuore
ma sanguinava nel suo dolore,
e capisco soltanto adesso
di non conoscere neanche me stesso,
rimane la mia fantasia
nel tuo nome anch’io volo via.
Disarmati, ti prego fermati,
io pago questo mio peccato,
prendimi e rinnegami
ma lasciami soltanto o almeno dentro me
un po’ di fiato che basti a dire in un attimo
oggi ho ucciso anche me.